ElettroCardioGramma (ECG) 

 Che Cos'è 
L'elettrocardiogramma (ECG)
è la riproduzione grafica dell'attività elettrica del cuore, registrata dalla superficie del corpo, tramite l’utilizzo di elettrodi applicati in diversi punti posti sia sul torace che sugli arti inferiori e superiori.
 
 A Cosa Serve 
Rappresenta l’esame di base, più semplice, rapido, innocuo ed economico da cui si possono ottenere informazioni sulle condizioni del cuore verificandone l’attività elettrica studiando l’aspetto dell’onda elettrocardiografica.
Le patologie principali che possono essere riscontrate sono: angina pectoris, aritmie, cardiopatia ischemica, disturbi della conduzione e del ritmo, infarto miocardico, malattie delle valvole cardiache, condizioni di sovraccarico pressorio o volumetrico del cuore e lo scompenso cardiaco.

 Svolgimento e Durata 

Per l’esecuzione di questo esame, al paziente, posto in posizione supina, vengono applicati sei elettrodi al torace e quattro agli arti in modo tale che l’attività cardiaca possa essere osservata da derivazioni differenti. Né doloroso né invasivo, avrà una durata di alcuni minuti.

 Preparazione e Controindicazioni 
Questo esame non comporta nessun disagio, nessun rischio e nessuna controindicazione per il Paziente e può essere ripetuta anche più volte in un anno secondo necessità.

PRENOTI ORA LA SUA VISITA

Cardiologia

Vincenzo Gionti
Istituto di cura "Città di Pavia" it