Ecografia Splenica 

 Che Cos'è 
Esame, non invasivo, utilizzato per l’ottenimento di informazioni riguardo la localizzazione, la morfologia ed eventuale presenza di anomalie dell’organo stesso.
 
 A Cosa Serve 
Con l’utilizzo di questa metodica è possibile valutare la presenza di: anomalie congenite, splenomegalia (aumento di volume), raccolte liquide e lesioni focali (angiomi, cisti, calcificazioni, tumori…).
 
 Svolgimento e Durata 
Il Paziente è in posizione supina, con l'addome scoperto. L'esecuzione dell'esame, né doloroso né invasivo, avrà una durata di alcuni minuti.
 
 Preparazione e Controindicazioni 
Si consiglia digiuno da almeno 5-6 ore per evitare la presenza di meteorismo intestinale.
Questo esame non comporta nessun disagio, nessun rischio e nessuna controindicazione per il Paziente e può essere ripetuta anche più volte in un anno secondo necessità.

PRENOTI ORA LA SUA VISITA

I Nostri Medici

Gli Specialisti Radiodiagnostica

Alessandro Vercelli
Specialista in Radiodiagnostica c/o Clinica Città di Pavia it
Carolina Dellafiore
Specialista in Radiodiagnostica c/o IRCCS Policlinico San Matteo it